Come raggiungere il Monte Erio: escursioni da Roana
Potete raggiungere il Monte Erio in auto da Mezzaselva o con delle bellissime escursioni da Roana attraverso i boschi dell'Altopiano dei Sette Comuni.
Monte Erio, Erio, Baito Erio, Malga Erio, Roana, Mezzaselva, Escursioni, Laghetto di Roana, Laghetto Lonaba, Lago Spillek, Ristorante K2, Istituto Elioterapico, Croce del Civello, Sentiero 803, Spiazzi dei Mercanti, Chemple, Gruppach, Altopiano dei Sette Comuni, Altopiano di Asiago, Escursioni, Passeggiate, Trekking
1761
post-template-default,single,single-post,postid-1761,single-format-standard,bridge-core-2.4.3,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-22.8,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.3.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-9
monte erio roana

Come raggiungere il Monte Erio, un meraviglioso balcone sull’Altopiano dei Sette Comuni

Sotto Cima Verena, troviamo il Monte Erio, un balcone meraviglioso sull’Altopiano dei Sette Comuni e le montagne vicentine. Monte Erio per me significa libertà. C’è pace nei prati fioriti, nei cieli azzurri che si rispecchiano nella pozza d’alpeggio, negli abeti potenti che sono sopravvissuti a Vaia. Un equilibrio perfetto che sarebbe così difficile ricreare altrove. “Mezzaselva al di là del ponte, ai piè dell’Erio monte”: il Monte Erio si trova proprio sopra l’abitato di Mezzaselva, una delle frazioni del comune di Roana. Dal Baito Erio possiamo godere di una vista incredibile su Tresché Conca, Cesuna, Camporovere, Asiago, Gallio, Tonezza e tutte le Piccole Dolomiti. Per raggiungere il Monte Erio e Malga Erio avete diverse alternative, alcune più semplici altre più impegnative che vi consentiranno di fare delle bellissime escursioni tra i boschi dell’Altopiano. Oggi vi porto a conoscere questo incredibile punto panoramico!

Escursioni al Monte Erio dal laghetto di Roana e dalla Croce del Civello

È possibile arrivare al Monte Erio con due suggestive escursioni. La prima escursione parte dal Laghetto Lonaba di Roana, detto anche Lago Spillek. Percorriamo la strada forestale che da sopra il lago porta al ristorante K2 e al vecchio Istituto elioterapico. Una volta raggiunto il ristorante K2 prendere il sentiero Selvart con indicazioni per il Baito Erio. Raggiungerete prima la Malga Erio e poi il Baito Erio lungo il sentiero 803. Si torna dalla via dell’andata. Purtroppo il sentiero 803 che consentiva di fare uno splendido giro ad anello è ancora in gran parte inagibile a seguito della tempesta Vaia e conseguenti lavori boschivi.

Per la seconda escursione dobbiamo invece lasciare l’automobile all’agriturismo Malga Campovecchio. Prendete il sentiero che si addentra nel bosco sulla destra in direzione della Croce del Civello. Una volta giunti alla Croce non proseguite per il Monte Verena, ma scendete a destra in direzione della Casara del Gruppach che raggiungerete dopo circa 4 km. Da qui proseguite in direzione di località Chemple e degli spiazzi dei Mercanti. Dagli spiazzi dei Mercanti risalite in direzione della Croce del Civello per completare il giro ad anello. L’itinerario si svolge principalmente su strade forestali e facili mulattiere.

Raggiungere il Baito Erio con l’auto o con una breve passeggiata

Potete raggiungere il Monte Erio comodamente in auto. Dalla chiesa di Mezzaselva prendete la strada in direzione del Rifugio Campolongo e di Cima Verena. Dopo avere superato lo Spiazzo Garibaldi proseguite per circa 500 m e prendete a destra la strada sterrata che si addentra nel bosco. Potete quindi lasciare l’auto agli Spiazzi dei Mercanti in località Chemple e proseguire verso il Baito Erio con una breve passeggiata pianeggiante di dieci minuti, o continuare con l’auto fino al Baito Erio (che potete affittare rivolgendovi alla Pro Loco di Mezzaselva). Si tratta di una strada bianca che non presenta particolari difficoltà, ma è meglio prestare sempre la dovuta attenzione che tutte le strade di montagna richiedono.

Fotografie © Anna Roscini | Riproduzione vietata

Nessun commento

Lascia un commento