Contrà Pria: fare il bagno nelle pozze di Arsiero - In viaggio per natura
In contrà Pria l’acqua cristallina dell’Astico si insinua tra insenature, gole e rocce per dare vita a pozze profonde dove è possibile fare il bagno.
Pria, Pozze di Arsiero, Contrà Pria, Arsiero, Val d'Astico, Astico, Valle dell'Astico, Picnic, Covolo della Pria, Pria Park, Pedemontana
1807
post-template-default,single,single-post,postid-1807,single-format-standard,bridge-core-2.4.3,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-22.8,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.3.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-9
pozze di arsiero pria

Contrà Pria: fare il bagno nelle pozze di Arsiero

Non so se siano proprio i Caraibi del Veneto come alcuni le chiamano, ma una cosa è certa: le pozze che il torrente Astico crea in contrà Pria hanno dei colori magnifici. Blu scuro, verde smeraldo, azzurro cielo. Ci troviamo nel comune di Arsiero, in provincia di Vicenza, nella valle a cui il torrente ha dato il suo nome. La Val d’Astico, che separa l’Altopiano dei Sette Comuni da Folgaria e Tonezza del Cimone, nasconde un piccolo angolo di paradiso naturale e selvaggio. In Pria l’acqua cristallina e ghiacciata dell’Astico si insinua tra insenature, gole e rocce per dare vita a pozze profonde fino a 9 metri dove è possibile fare il bagno nelle giornate estive più afose.  Le pozze di Arsiero non sono nient’altro che il risultato dell’azione interrotta dell’acqua tra le rocce. A far da cornice a questo angolo di natura incontaminata troviamo i boschi rigogliosi delle montagne circostanti. Pronti a scoprire il canyon di contrà Pria e a tuffarvi nelle gelide acque dell’Astico?

Come raggiungere le pozze di Arsiero e il canyon di contrà Pria

Raggiungere le pozze di Arsiero è molto semplice: lungo la strada provinciale 350 troviamo infatti un cartello che ci indica facilmente la direzione da prendere: “Contrà Pria”. Svoltiamo in discesa verso la contrà e lasciamo l’auto in uno degli ampi parcheggi. Il costo del parcheggio è di 1 euro l’ora, mentre di 5 euro per tutta la giornata. Una volta lasciata l’automobile, proseguiamo a piedi fino alla pozza che preferiamo. Sotto il ponte della Pria è presente una delle baie più frequentate, se invece volete scoprire gli angoli più nascosti vi consiglio di imboccare il sentiero panoramico che vi porterà ad ammirare tutte le pozze di questo incantevole luogo. Non vi resta che farvi un bel bagno, facendo attenzione ad evitare i punti in cui la corrente è troppo forte. Se non volete fare un picnic, ricordate che al Pria Park è presente anche un bar dove potere mangiare un boccone.

Escursione al Covolo della Pria da contrà Pria

Proprio dalla Pria parte una bellissima escursione che ci porta a raggiungere una misteriosa cavità nella roccia: il Covolo della Pria. Per arrivare a questo incredibile punto panoramico, attraversiamo il ponte della Pria e svoltiamo a sinistra. Dopo circa venti metri vediamo delle frecce gialle con scritto “Covolo”. Lungo il percorso le frecce gialle ci indicheranno sempre il sentiero da seguire. I cartelli ci dicono inoltre che la formazione della cavità è dovuta a un processo di erosione di rocce calcaree avvenuto durante l’ultimo periodo di glaciazione, circa 12.000 anni fa. Sembra addirittura che quest’affascinante cavità naturale sia stata utilizzata dall’uomo come rifugio durante il Paleolitico.
Impiegherete circa 30 minuti per raggiungere il Covolo della Pria e dovrete affrontare 150 m di dislivello.

Fotografie © Anna Roscini | Riproduzione vietata

Nessun commento

Lascia un commento