Escursione al Monte Maggio da Passo Coe
L'escursione al Monte Maggio da Passo Coe sull'Alpe cimbra è un percorso interessante sia dal punto di vista naturalistico che storico.
Passo Coe, Monte Maggio, Escursione, Alpe cimbra, Folgaria, Base Tuono, Malga Zonta, Malga Melegna Zonta, Lago Coe, Giardino Botanico Passo Coe
918
post-template-default,single,single-post,postid-918,single-format-standard,bridge-core-2.4.3,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-22.8,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.3.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-9
monte maggio passo coe alpe cimbra

Escursione al Monte Maggio da Passo Coe

Tra l’impero austroungarico e il regno d’Italia: una posizione scomoda quella del Monte Maggio che si vide sempre conteso tra i due avversari durante la Prima guerra mondiale. Sulla cima potrete infatti scorgere i resti di alcune trincee e postazioni. Se siete a Folgaria o a Tonezza, vi consiglio di intraprendere l’escursione al Monte Maggio da Passo Coe. Ci troviamo sull’Alpe cimbra e si tratta di un percorso molto interessante anche dal punto di vista naturalistico.

Due itinerari per raggiungere il Monte Maggio da Passo Coe

L’escursione per raggiungere la cima di Monte Maggio comincia da Passo Coe e il sentiero di riferimento è il sentiero CAI 124 (sentiero europeo E5). Potete scegliere di lasciare l’automobile e di cominciare l’escursione da due punti diversi:

L’escursione a Monte Maggio dal Giardino Botanico Alpino di Passo Coe

Noi abbiamo scelto la prima opzione e una volta lasciata l’automobile abbiamo seguito le indicazioni per il Giardino Botanico Alpino di Passo Coe. Il sentiero gira intorno al Giardino Botanico. Dopo aver svoltato a sinistra, seguite le indicazioni per Passo Coe e la Base Tuono, l’ex base NATO costruita negli anni della guerra fredda, che raggiungerete dopo circa 2 km di cammino. Questo tratto è molto semplice e vi porterà ad attraversare un bellissimo bosco di conifere. Molti abeti purtroppo sono stati abbattuti dalla tempesta Vaia.

Superate la base e proseguite sulla strada bianca finché non troverete dopo circa 150 m sulla destra una deviazione per Malga Zonta. Cominciate la salita fino ad avvistare, sulla sinistra, la malga. Davanti a voi, in lontananza, vedrete la croce del Monte Maggio che dovrete sempre tenere come punto di riferimento per la vostra camminata.

A questo punto o vi dirigete verso la malga, da dove prenderete la vecchia strada militare che vi porterà in vetta oppure potete tagliare per i pascoli. In questo caso, camminate in direzione della croce e attraversate i pascoli finché vi ricongiungerete con la vecchia strada militare dopo avere superato una vecchia vasca per la raccolta dell’acqua.

La strada militare vi porterà prima ad addentrarvi nel bosco e poi fino alla cima del Monte Maggio, a quota 1853 m, in circa un’ora.
Il panorama dalla vetta è maestoso. Potrete ammirare la valle di Posina e Laghi, il Pasubio, il Monte Cimone, il Monte Campolon e, in lontananza, l’Altopiano dei Sette Comuni.

La via del ritorno e l’escursione in breve

Per il ritorno, potete scegliere di tornare per la strada dell’andata, facendo magari una piccola deviazione fino al lago Coe.

In alternativa, prendete la deviazione che incontrerete al primo tornante della strada bianca. In questo caso, anziché proseguire a destra lungo la vecchia strada militare che vi porterà fino alla malga, prendete il sentiero che gira a sinistra nel bosco verso Passo Coe.

Se fate il nostro percorso (andata: Giardino Botanico, Base Tuono, Malga Melegna Zonta, Monte Maggio e al ritorno la deviazione nel bosco) farete un’escursione di 10 km. Il dislivello è di 400 m. Ci abbiamo messo circa 3 ore (soste escluse).

Fotografie © Anna Roscini | Riproduzione vietata

Nessun commento

Lascia un commento