L’Orto dei Semplici Elbano per la tutela della flora e della frutta dell’Elba
L'Orto dei Semplici Elbano si trova vicino all’Eremo di Santa Caterina. È nato per promuovere e tutelare le piante dell’Arcipelago Toscano e dell'Isola d'Elba.
Orto dei semplici, orto dei semplici elbano, isola d'elba, Elba, arcipelago toscano, parco nazionale arcipelago toscano, orto botanico, piante spontanee, piante officinali, passeggiata, toscana, Eremo di Santa Caterina, Monte Serra
2024
post-template-default,single,single-post,postid-2024,single-format-standard,bridge-core-2.4.3,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-22.8,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.3.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-9
orto sei semplici elbano

L’Orto dei Semplici Elbano, piccola oasi per la tutela della flora e della frutta dell’Arcipelago Toscano

Sembra impossibile racchiudere tutti i profumi e i colori dell’Isola d’Elba in un unico luogo. Eppure c’è una piccola oasi di serenità che nella sua semplicità ha fatto questa magia. L’Orto dei Semplici Elbano si trova a Rio nell’Elba, proprio vicino all’Eremo di Santa Caterina.

È nato nel 1990 con l’obiettivo di promuovere e diffondere la conoscenza delle piante, spontanee e coltivate, dell’Arcipelago Toscano e conservare le tradizioni etnobotaniche a esse legate. Luogo prezioso per la tutela delle risorse naturali e della biodiversità dell’isola, l’Orto dei Semplici racchiude le piante elbane che la popolazione locale ha coltivato negli anni per alimentarsi e curarsi.

Se siete in vacanza all’isola d’Elba vi consiglio di visitare questo luogo immerso nel verde e lontano dalla folla. Cominciamo la visita all’Orto dei Semplici Elbano!

Visitare l’Orto dei Semplici all’Isola d’Elba: come raggiungere questo luogo di pace

L’Orto dei Semplici si trova lungo la strada che collega Rio nell’Elba a Nisporto, nella part nord-orientale dell’isola d’Elba. Si raggiunge con una breve camminata di dieci minuti lungo una strada sterrata circondata da alberi maestosi, dopo avere lasciato l’auto sul piazzale prima dell’ingresso.

All’interno dell’Orto troviamo dieci sezioni tematiche: la macchia mediterranea, il pergolato, la flora delle dune marine, le piante sacre delle civiltà antiche, le piante degli antichi giardini elbani, il labirinto, l’anfiteatro, il giardino delle farfalle, il frutteto e il campo grande. Per salvaguardare le principali specie da frutto coltivate nell’Elba è stato creato un campo catalogo con i frutteti tipici del luogo, compresi quelli a rischio di estinzione. Gli spazi e i camminamenti sono delimitati da pietra, tufo e legno. Il risultato è un luogo incantevole dove potersi rilassare tra i tanti colori e profumi del Parco Nazionale Arcipelago Toscano. Un’occasione per meditare e contemplare il panorama circostante.

Potete visitare l’Orto dei Semplici in primavera, estate ed autunno. Da aprile a giugno è aperto dal giovedì alla domenica (dalle 11 alle 18); da luglio al 15 settembre è aperto tutti i giorni (dalle 15 alle 20), escluso il lunedì; mentre dal 16 settembre a novembre è aperto solo il weekend (dalle 10 alle 13). Il biglietto di ingresso costa 4 euro.

Curiosità: l’orto dei semplici è l’antenato dell’orto botanico

Fin dal Medioevo l’orto dei semplici era il luogo destinato alla coltivazione e allo studio delle piante medicinali. Erano infatti chiamati “semplici” i principi curativi ottenuti direttamente dalla natura, mentre “compositi” erano i farmaci ottenuti miscelando e trattando sostanze diverse in laboratorio, “l’officina”. Da qui il nome di piante officinali.

Fotografie © Anna Roscini | Riproduzione vietata

Nessun commento

Lascia un commento