escursione biodola procchio il sentiero della salute

Il sentiero della salute: escursione dalla spiaggia di Biodola alla spiaggia di Procchio sull’isola d’Elba

Se siete degli amanti del trekking, l’Isola d’Elba può diventare la meta ideale delle vostre vacanze. A partire dalla Grande Traversata Elbana (GTE), fino alle escursioni più semplici da fare in giornata, associando magari anche un bel bagno in una delle spiagge meno conosciute e più incontaminate dell’isola. È questo il caso del sentiero della salute: l’escursione che dalla spiaggia di Biodola ci porta alla spiaggia di Procchio, facendoci assaporare le bellezze naturalistiche dell’Isola d’Elba tra terra e mare.

Durante il trekking, avrete infatti la possibilità di camminare in mezzo alla vegetazione tipica dell’isola e di scoprire due piccole spiagge poco frequentate: Lamaia e Porticciolo. Iniziamo questa bellissima passeggiata sull’Isola d’Elba!

Come arrivare a piedi alla spiaggia di Procchio dalla spiaggia di Biodola

Punto di partenza della nostra escursione alla spiaggia di Procchio è la spiaggia della Biodola, nel comune di Portoferraio.  Il consiglio è di arrivare presto la mattina e di parcheggiare l’auto nei posti auto gratuiti lungo la strada della Biodola. Una volta raggiunta la spiaggia incamminatevi verso sinistra, tenendo il mare alla vostra destra, per raggiungere il chioschetto di Boat Rental & Watersports – Mareventi sugli scogli. Subito prima della casetta del noleggio, sulla sinistra, troverete delle scale. Salite i gradini, il cancello di ingresso al sentiero della salute si troverà alla vostra destra. Il cancello in estate apre alle 8.00 e chiude alle 19.00. Se il cancello dovesse essere chiuso troverete comunque un’insegna con il percorso alternativo suggerito.

Il percorso della salute: una facile escursione sull’Isola d’Elba

Cominciamo la nostra passeggiata camminando su un comodo sentiero a due passi dal mare. Dopo poco incontriamo una galleria scavata nella roccia durante la Seconda guerra mondiale. Nessuna paura, la galleria è ben illuminata e sono presenti diverse aperture per cui non avrete nessun problema ad attraversarla. Fuori dalla galleria il sentiero e le scale sugli scogli sono sempre ben visibili. In questo piccolo tratto manca la staccionata e quindi è da evitare nei giorni con mare grosso.

Proseguiamo e raggiungiamo dopo poco la piccola spiaggia della Lamaia. Al bivio prima della spiaggia, mantenete la destra e scendete fino alla spiaggia. Dopo avere attraversato la spiaggia Lamaia proseguite sempre sul sentiero che porta alla seconda spiaggetta isolata: Porticciolo.

Anche in questo caso, per non sbagliare sentiero, scendete alla spiaggia del Porticciolo, attraversatela e proseguite sugli scogli lungo il sentiero che non è ben segnato in questo punto. Potete riconoscerlo perché sono presenti dei piccoli paletti e catenine in ferro. Superato questo punto che richiede un po’ di attenzione e abilità, ritroverete il sentiero 245 che vi porterà ad assaporare i profumi della macchia mediterranea, in mezzo a un bosco di lecci.

Attraversato il bosco, sbucheremo in via della Cicala, una strada carrabile. Proseguiamo in discesa verso il mare: prendiamo il sentiero a sinistra per le bici per non passare nelle proprietà private e sbuchiamo, dopo avere camminato in un fresco boschetto e aver percorso una scalinata, nella bellissima spiaggia La Guardiola. Da qui proseguiamo a sinistra fino ad arrivare alla passerella in legno che ci porterà alla spiaggia di sabbia di Procchio, nel comune di Marciana. Si torna per la strada dell’andata.

Lunghezza e consigli utili per il trekking da Biodola a Procchio

Si tratta di un’escursione della lunghezza complessiva di 5,7 km (andata e ritorno). È adatta anche a famiglie con bambini, presentando poco dislivello (63 m) ed essendo quasi sempre all’ombra. Non è possibile portare i passeggini e richiede, nel tratto sugli scogli della spiaggia del Porticciolo una buona forma fisica (potrebbe essere necessario saltare e poggiare piedi su sentiero instabile sugli scogli). Fate attenzione perché il percorso non è ben segnato in alcuni punti e si può correre il rischio di sbagliare sentiero ad alcune deviazioni, specialmente prima delle due spiaggette.

Se vi è piaciuta questa escursione, vi consiglio di visitare l’Orto dei semplici, una piccola oasi per la tutela della flora dell’Arcipelago Toscano.

5 Commenti
  • Sara addi
    Posted at 11:10h, 25 Luglio Rispondi

    Che bello! Grazie

    • Anna Roscini
      Posted at 14:43h, 29 Luglio Rispondi

      Ciao Sara sono felice ti sia piaciuta la camminata, grazie a te!

  • Simonetta Giannini
    Posted at 10:38h, 30 Luglio Rispondi

    Grazie per le indicazioni così precise, il percorso è bellissimo 🤩

    • Anna Roscini
      Posted at 07:45h, 01 Agosto Rispondi

      Grazie a te Simonetta, sono contenta ti sia piaciuto! 💚

  • Luca
    Posted at 14:15h, 04 Agosto Rispondi

    Bellissimo sono decenni che vado all Elba ma non lo conoscevo lo farò senz altro quest estate , c’è ne sono altri?

Lascia un commento