Le escursioni più belle da fare sull’Altopiano dei Sette Comuni
L’Altopiano dei Sette Comuni offre innumerevoli escursioni per gli amanti del trekking in alta montagna. Ecco alcune delle più belle!
escursioni, Altopiano dei Sette Comuni, Altopiano di Asiago, trekking, passeggiate, camminate, Asiago, Roana, Rotzo, Gallio, Enego, Foza, Lusiana, Conco, itinerari, percorsi
2065
post-template-default,single,single-post,postid-2065,single-format-standard,bridge-core-2.4.3,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-22.8,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.3.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-9
escursioni più belle da fare Altopiano dei Sette Comuni Asiago

Le escursioni più belle da fare sull’Altopiano dei Sette Comuni

Asiago, Roana, Rotzo, Gallio, Lusiana-Conco, Enego, Foza: sono questi i sette meravigliosi comuni dell’Altopiano vicentino. L’Altopiano dei Sette Comuni, anche conosciuto come Altopiano di Asiago, offre innumerevoli possibilità per gli amanti del trekking in alta montagna. Escursioni naturalistiche, storiche, letterarie, ma anche escursioni notturne alla ricerca delle stelle più belle, o escursioni all’alba in malga per assaporare la colazione tipica di montagna. Sono tanti i sentieri alla scoperta dei luoghi della Grande guerra, lungo strade forestali, tra boschi e ampi pascoli. Dagli itinerari più semplici a quelli più impegnativi: nel cuore delle Prealpi vicentine esiste una varietà sorprendente di percorsi dedicati agli appassionati della montagna e della natura. Ecco una lista di alcune tra le escursioni più belle da fare sull’Altopiano dei Sette Comuni!

Escursione a Cima Portule e Bocchetta Portule da Malga Larici di sotto

Tra le escursioni più belle da fare nell’Altopiano dei Sette Comuni non può mancare l’escursione a Cima Portule e Bocchetta Portule da Malga Larici di Sotto. Si tratta di un’escursione ad anello di media difficoltà: è lunga 14 km e vi troverete ad affrontare un dislivello di circa 700 m.  Ogni sforzo sarà ripagato: potrete godere di una vista incantevole sulla Valsugana e sulle montagne più importanti dell’Altopiano dei Sette Comuni. Ecco l’itinerario dell’incantevole escursione per raggiungere Cima Portule!

Escursione a Cima Manderiolo dal Rifugio Larici

Ci troviamo in Val Formica, sotto Cima Larici e abbiamo scelto di camminare fino a Cima Manderiolo (anche detta Cima Mandriolo) passando per Malga Porta Manazzo. Questa escursione, che parte dal Rifugio Larici, secondo me è una delle escursioni più belle da fare sull’Altopiano dei Sette Comuni specialmente in autunno. Da Cima Manderiolo, che si trova al confine tra Veneto e Trentino, il panorama è davvero spettacolare e ripaga ogni fatica. Si possono ammirare le pendici del Monte Verena, l’Altopiano dei Fiorentini, il Portule, Cima XII e i laghi di Levico e Caldonazzo. Ancora una volta, l’Altopiano dei Sette Comuni ci offre una vista davvero impagabile. Ecco le indicazioni per affrontare questa bellissima escursione!

Escursione sul Monte Ortigara da Piazzale Lozze

Durante la Prima guerra mondiale il Monte Ortigara, sull’Altopiano dei Sette Comuni, è stato teatro di crudeli e sanguinose battaglie. Proprio su questa cima, nel giugno del 1917, persero la vita oltre 12.000 soldati.  L’escursione sul Monte Ortigara da Piazzale Lozze non è solo una delle più belle escursioni che potrete intraprendere nell’Altopiano dei Sette Comuni, ma anche la più importante per tenere viva la memoria di una delle più tragiche battaglie della Grande guerra e di tutti coloro che qui si sacrificarono. Questa montagna sacra, infatti, è testimone di ciò che è stato e che non deve più accadere. Ecco tutti i dettagli di questa escursione per camminare sui passi della storia!

Escursione ad anello al Monte Fior e al Monte Castelgomberto passando per la Città di roccia

L’escursione ad anello al Monte Fior e al Monte Castelgomberto, passando per la Città di roccia, è un’occasione per ammirare la bellezza dell’Altopiano dei Sette Comuni e, allo stesso tempo, tornare indietro nel tempo per non dimenticare i tragici eventi della Grande Guerra. Il Monte Fior (1824 m) è infatti ricco di fiori, ma soprattutto di storia e ricordi: per la sua importanza strategica venne infatti definito “La chiave degli Altipiani”. Andiamo a scoprire questa meravigliosa escursione sulle Melette di Foza: ecco i dettagli del percorso!

Escursione sul Monte Cengio, tra gallerie e trincee della Grande Guerra

Quando la storia trasforma la natura: l’escursione sul Monte Cengio ci porta indietro di tanti anni, ad una delle più tragiche battaglie della Prima guerra mondiale sull’Altopiano dei Sette Comuni. Ultimo baluardo a difesa della pianura vicentina, il Monte Cengio oggi è una montagna sacra alla Patria ed è inserito nell’Ecomuseo della Grande Guerra delle Prealpi Vicentine. Mentre camminiamo tra trincee, gallerie e mulattiere di arroccamento, dobbiamo pensare che proprio qui, nel 1916, i soldati italiani combatterono e si sacrificarono per fermare la Strafexpedition. Vi racconto di questa bellissima escursione in un articolo dedicato!

Escursione alle cascate del Pach da Rotzo

All’estremità occidentale dell’Altopiano dei Sette Comuni, è nascosto un piccolo tesoro. Dal centro di Rotzo è possibile raggiungere con una breve escursione le cascate del Pach, uno degli angoli più suggestivi dell’Altopiano. Mentre camminiamo sotto le fronde di imponenti abeti rossi, il suono del torrente Pach si fa sempre più forte. Il nostro itinerario ci porta a scendere di circa 200 metri per arrivare ai piedi degli spumeggianti salti d’acqua. Pronti a scoprire le cascate di Rotzo? Ecco tutto il percorso!

Escursione all’Altar Knotto e all’Alta Kugela a Rotzo

L’Altopiano dei Sette Comuni è un luogo magico, lo raccontano anche le numerose leggende che i suoi abitanti si tramandano da secoli. Tra queste ci sono quelle legate all’Altar Knotto, un grosso macigno a strapiombo sulla Valdastico. L’Altar Knotto si trova a Rotzo e si tratta di un luogo ricco di mistero e fascino. La pietra a me ricorda un T-Rex, ma alcune leggende la vedono come uno dei primi altari sacrificali pagani, altri come la pietra o la sedia del diavolo. Se andate a visitarla, fatemi sapere che ne pensate e se vedete anche voi il dinosauro. Io intanto vi lascio i dettagli per intraprendere questa bellissima escursione!

Escursione sul Monte Verena e al Forte Verena

Lo conoscete il dominatore dell’Altopiano? Proprio così gli austro-ungarici chiamavano il Forte Verena durante la Grande Guerra. Il motivo? Sul Monte Verena, a 2015 metri di altitudine, è possibile avere una vista a 360° su tutto il territorio circostante. Provare per credere: ecco tutti i dettagli dell’escursione sul Monte Verena e al Forte Verena per ammirare gli altipiani dei Sette Comuni, di Vezzena e Lavarone.

Il giro delle malghe di Caltrano: escursione ad anello dal Rifugio Bar Alpino o da Cesuna

Il giro delle malghe di Caltrano dal Rifugio Bar Alpino o da Cesuna è un’escursione ad anello perfetta per tutti quelli che apprezzano la montagna, ma che ne amano soprattutto i sapori. Grazie a questo itinerario panoramico, è infatti possibile visitare le sei malghe di Caltrano in un vero e proprio viaggio nei gusti dell’Altopiano dei Sette Comuni. Formaggi, funghi, salumi, carne di produzione propria, dolci fatti in casa, grappe artigianali. Sono sicura questa escursione non deluderà i palati più esigenti! Un’occasione per unire l’amore per la natura a quello per la buona cucina. Ecco l’itinerario da Cesuna o dal Rifugio Bar Alpino!

Escursione sul Monte Zebio da Asiago

Chi frequenta l’Altopiano dei Sette Comuni lo sa, sono montagne tanto belle quanto intrise di storia. Cime che portano con sé la memoria dei tristi eventi della Prima guerra mondiale. Tra gli itinerari sui luoghi della Grande guerra, troviamo proprio l’escursione sul Monte Zebio da Asiago. Il Monte Zebio, grazie alla sua posizione centrale, rivestì un ruolo importante nella linea di resistenza austriaca. Delle tremende vicende della Prima guerra mondiale ad oggi rimangono, ancora in parte visibili, trincee, gallerie e camminamenti che sono stati ripristinati negli ultimi anni. Pronti a salire in quota per visitare il museo all’aperto di Monte Zebio? Le vie per accedere a questa area sono diverse, oggi ve ne propongo ben tre!

Fotografie © Anna Roscini | Riproduzione vietata

4 Commenti
  • Denise
    Posted at 13:27h, 31 Luglio Rispondi

    Ciao possiamo metterci in contatto? Sono di vicenza e sarei interessata alle escursioni proposte!

    • Anna Roscini
      Posted at 08:36h, 02 Agosto Rispondi

      Ciao Denise! Ti ringrazio tanto dell’interesse 🙂 Attualmente non organizzo escursioni di gruppo, ma laddove dovessi farlo in futuro sarà mia cura avvisarti! Grazie ancora e buoni passi!

  • Laura
    Posted at 05:00h, 03 Agosto Rispondi

    Stupendo

    • Anna Roscini
      Posted at 06:18h, 03 Agosto Rispondi

      Grazie Laura sono felice se possono essere d’aiuto. L’Altopiano ci riserva sempre piacevoli scoperte! Buoni passi

Lascia un commento