Escursione al lago di Coldai e al rifugio Coldai dal rifugio Palafavera
Tra le più belle escursioni in Val di Zoldo, non può mancare l’escursione al lago di Coldai e al rifugio Coldai dal rifugio Palafavera.
lago di Coldai, rifugio Coldai, Civetta, Val di Zoldo, Rifugio Palafavera, escursione, trekking, Dolomiti bellunesi, Dolomiti, Alleghe, Passo Staulanza, Malga Pioda
2340
post-template-default,single,single-post,postid-2340,single-format-standard,bridge-core-2.4.3,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-22.8,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.3.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-9
escursione al lago di coldai da rifugio palafavera

Escursione al lago di Coldai e al rifugio Coldai dal rifugio Palafavera

Tra le più belle escursioni in Val di Zoldo, non può mancare l’escursione al lago di Coldai e al rifugio Coldai dal rifugio Palafavera. Ci troviamo nelle Dolomiti Bellunesi e grazie a questa magnifica escursione alle pendici della Torre di Coldai, potremo godere di un panorama mozzafiato sul Pelmo, la Val di Zoldo, il lago di Alleghe e il Civetta ad un passo!

Escursioni in val di Zoldo: al lago di Coldai da Palafavera

Lasciamo l’automobile nell’ampio parcheggio di fronte al rifugio Palafavera (1507 m). Ci incamminiamo verso il campeggio Palafavera, senza attraversare la strada. Troviamo il punto di partenza della nostra escursione sulla destra (a circa 200 m dal rifugio Palafavera). Si tratta di un’ampia strada bianca, sentiero CAI 564, che ci accompagnerà fino a Malga Pioda, a quota 1815 m, che raggiungeremo in circa un’ora. La malga al momento è chiusa e adibita solo a bivacco d’emergenza.

Se volete risparmiarvi questa prima parte di dislivello, prendete la seggiovia Palafavera fino a Col de la Traversa (1887 m) e seguite le indicazioni per Malga Pioda che raggiungerete camminando sempre lungo un’ampia strada sterrata.

Una volta giunti a Malga Pioda prendiamo il sentiero 556. Inizia così la parte più impegnativa del percorso: si tratta di una lunga e ripida salita che ci porterà, dopo infiniti zig zag, a raggiungere il rifugio Coldai (2132 m) in circa un’ora di cammino (non contando le numerose pause). Questo sentiero si fa sempre più sconnesso e tortuoso fino ad arrivare alla prima ambita meta dell’escursione: il rifugio Coldai! Potete scegliere di fare una breve pausa qui o di continuare fino al lago di Coldai (2143 m), piccolo gioiello delle Dolomiti che raggiungerete dopo altri 20 minuti di cammino. In questo caso, proseguite in direzione di Forcella Coldai sul sentiero 560. Una volta arrivati in cima alla forcella avrete la ricompensa più bella: il lago di Coldai ai vostri piedi!

Torniamo al rifugio Palafavera dalla via dell’andata.  

Impiegherete circa quattro ore e quaranta minuti per andare e tornare. Si tratta di un’escursione di media difficoltà di 14 km con un dislivello di circa 650 m.

Si può raggiungere il lago di Coldai anche da Alleghe, salendo a Piani di Pezzè e poi, lungo il sentiero 564, arrivare a Malga Pioda.

Fotografie e testo © Anna Roscini | Riproduzione vietata

Nessun commento

Lascia un commento