Escursione all’Isola dell’amore e al faro di Goro - In viaggio per natura
Incontaminata, selvaggia e libera. L’Isola dell’amore si trova nel comune di Goro, nel cuore del Parco del Delta del Po.
Isola dell'amore, faro di Goro, spiaggia, parco delta del po, Goro
504
post-template-default,single,single-post,postid-504,single-format-standard,bridge-core-2.4.3,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-22.8,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.3.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-9
Isola dell'amore Faro di Goro

Escursione all’Isola dell’amore e al faro di Goro

Incontaminata, selvaggia e libera. L’Isola dell’amore si trova nel comune di Goro, nel cuore del Parco del Delta del Po, ed è raggiungibile esclusivamente in barca. Come l’amore, mi piace pensare che anche l’isola si fortifichi e muti forma con gli anni: si tratta infatti di una lingua di sabbia dove le dune cambiano costantemente forma a causa del vento e delle maree. Non aspettatevi lettini e ombrelloni e acqua cristallina, ma se volete trascorrere una giornata al mare immersi in un’oasi naturale allora è il posto che fa per voi. Sapete in quanti modi il mare può lavorare il legno? La spiaggia dell’Isola dell’amore è proprio il luogo giusto per scoprire che a volte anche gli alberi si mettono a viaggiare e imparano a nuotare.

Una delle tredici migliori spiagge italiane secondo Legambiente

Nel 2007 l’Isola dell’amore è stata indicata come una delle tredici migliori spiagge italiane da Legambiente e, malgrado lo stato di quasi totale abbandono in cui attualmente giace, posso capire il perché. Sono tante le creature che hanno scelto questo luogo romantico per nidificare. Tra queste, la beccaccia di mare, la rondine di mare, il fraticello, ma anche le tartarughe marine. Tra le sue dune, crescono forti anche numerose specie vegetali, come l’Agripireto e il Calichieto. Al largo di questa piccola oasi di biodiversità, non è raro scorgere branchi di delfini nuotare allegramente. D’altro canto devi sapere che, trovandosi alla foce del Po di Goro, nella spiaggia sono presenti anche molto rifiuti trasportati a riva.

Come arrivare al faro di Goro e all’Isola dell’amore

L’amore illumina le nostre vite, ma anche la via ai marinai. Sì perché negli anni cinquanta, proprio nell’Isola dell’amore, è stato costruito il Faro di Goro per sostituire la Lanterna Vecchia, l’antico faro che, a causa dei depositi fluviali, si era allontanato sempre di più dal mare. Il Faro di Goro, oltre che un’affascinante sentinella, è anche l’unica costruzione presente attualmente sull’isola e l’unico luogo dove potrete trovare cibo e bevande.

Per raggiungere l’Isola dell’amore e il Faro di Goro bisogna noleggiare una barca o fare come noi e prendere il traghetto. Il servizio è attivo da Bacucco oppure su prenotazione da Gorino. L’imbarco in località Bacucco si trova precisamente dove via Po Gorino si incontra con la Strada Provinciale 66. Il costo del biglietto di andata e ritorno da Bacucco è di cinque euro a persona e il viaggio dura meno di dieci minuti.

Fotografie © Anna Roscini | Riproduzione vietata

8 Commenti
  • Manlio
    Posted at 08:54h, 30 Luglio Rispondi

    Sono stato ieri
    Amante della tranquillità e pace ho trovato
    Quello che cercavamo io e la mia compagna.
    Non ho avuto il desiderio di fare il bagno sinceramente
    Dato che in quel punto finisce il po’
    E non mi sentivo molto tranquillo
    Nel senso che non posso sapere cosa porti con sé il fiume arrivato alla fine
    Forse sbaglio
    Anzi
    Mi piacerebbe che qualcuno mi delucidasse su questo pensiero.
    Sabbia fine
    Noi a differenza di quello che scrivono sui siti siamo arrivati in auto.
    E vero che e lasciata un po’ a sé
    Un po’ abbandonata
    Ma sicuramente acquisisce un fascino particolare.
    La pace che ti trasmette e a contatto con la natura
    Non ha prezzo
    Bello.

    • Anna Roscini
      Posted at 09:14h, 30 Luglio Rispondi

      Ciao Manlio, anche noi abbiamo apprezzato la pace e la tranquillità del luogo. Non ho fatto il bagno nemmeno io, però ho camminato volentieri in acqua con la bassa marea. Posso chiederti che strada hai fatto per arrivarci in auto? Sarebbe interessante così anche gli altri lettori possono avere questo suggerimento. Ti ringrazio, buona giornata

  • Manlio
    Posted at 12:23h, 30 Luglio Rispondi

    Mi scuso con i lettori
    Era la prima volta che andavo e ero convinto di essere sulla spiaggia dell’ amore
    Invece ero solamente di fronte
    Me ne sono accorto solo ora
    Leggendo e informandomi.
    Di fronte comune la situazione è molto simile e si può arrivare in auto
    Praticamente da goro ho fatto il ponte delle barche(2.5€)
    Ho preso a destra
    E ho fatto tutta via po’ gorino
    Fino alla fine
    E stato bellissimo anche il tragitto
    Fidatevi.

  • Anna Roscini
    Posted at 12:28h, 30 Luglio Rispondi

    Vero anche la spiaggia vicina dev’essere bellissima! Il tragitto è lo stesso che per andare all’isola dell’amore, solo che una volta arrivati alla fine della strada si parcheggia e si prende il traghetto; se invece si vuole visitare la spiaggia che hai visto tu penso si possa procedere a piedi. Corretto? Hai fatto bene a riportarlo perché può essere una buona alternativa nel caso si avesse perso il traghetto e non si avesse tempo di aspettare quello successivo. 🙂

  • Silvia
    Posted at 12:49h, 08 Agosto Rispondi

    Grazie mille per aver condiviso la vostra esperienza!! Utilissimo e bellissime foto

    • Anna Roscini
      Posted at 13:19h, 11 Agosto Rispondi

      Grazie a te Silvia sono felice possa essere stata d’aiuto!

  • Leonardo
    Posted at 06:32h, 21 Settembre Rispondi

    Buongiorno, cortesemente potreste indicarmi dove si parcheggia per imbarcarsi e raggiungere il Faro di Goro? Per arrivare all’imbarco ci sono pedaggi da pagare? Anche il parcheggio è a pagamento? Grazie della cortese risposta.

Lascia un commento