Trekking - Escursioni - Camminate
Blog di viaggi ed escursioni in mezzo alla natura di Anna Roscini
natura, viaggi, escursioni, green, destinazioni
-1
archive,paged,category,category-trekking-escursioni-camminate,category-42,paged-4,category-paged-4,bridge-core-2.4.3,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-22.8,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.3.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-9
Dolomiti, Trekking / 29.04.2021

Cieli immensi e immenso amore, cantava Battisti. L’escursione al rifugio La Crusc (2045 m) passando per la grotta della neve e tornando per i prati dell’Armentara in Alta Badia riassume benissimo questi versi. Tra verdi pascoli, alti abeti e piccoli torrenti passerete una giornata indimenticabile in mezzo alla natura. Sotto il maestoso massiccio del Sas dla Crusc (Sasso Santa Croce, 2908 m) e della Piza dales Diesc (Cima Dieci, 3026 m) potrete godere di un panorama senza uguali: ci troviamo proprio all’ingresso del Parco Naturale Fanes-Senes-Braies. Come arrivare al...

Altopiano dei Sette Comuni, Trekking / 26.04.2021

Tra i luoghi più magici dell’Altopiano dei Sette Comuni troviamo la casa delle Zeleghen Baiblen, chiamate anche beate donnette. Queste piccole fatine, alte poco più di un metro e di bianco vestite, si pensa che abitassero in grandi caverne illuminate da piccole finestre. Tra queste, troviamo una grotta misteriosa, nascosta nei boschi sotto Mezzaselva di Roana. La grotta è tutt’oggi visitabile e raggiungibile con una breve escursione che parte dalla fine del paese. Andiamo a scoprire la casa incantata delle Seleghen Baiblen! Come raggiungere le Seleghen Baiblen, le fate...

Dolomiti, Trekking / 23.04.2021

Le Dolomiti offrono escursioni adatte a tutti: oltre ai percorsi più impegnativi per gli amanti del trekking in alta montagna, esistono facili sentieri panoramici indicati per chi vuole semplicemente passeggiare e cerca un po’ di relax in mezzo alla natura. Ricordo con gioia e stupore il giorno dell’escursione al rifugio Fuciade da Passo San Pellegrino, valico alpino che mette in comunicazione Trentino e Veneto. Per la prima volta ho pensato che mi sarebbe piaciuto trasferirmi in una baita di montagna, isolata dal mondo. Avevo bisogno di sentirmi accolta...

Altopiano dei Sette Comuni, Trekking / 18.04.2021

All’estremità occidentale dell’Altopiano dei Sette Comuni, è nascosto un piccolo tesoro. Dal centro di Rotzo è possibile raggiungere con una breve escursione le cascate del Pach, uno degli angoli più suggestivi dell’Altopiano. Addentrandoci nel bosco, ci lasciamo alle spalle i rumori della civiltà. Mentre camminiamo sotto le fronde di imponenti abeti rossi, il suono del torrente Pach si fa sempre più forte. Il nostro itinerario ci porta a scendere di circa 200 metri per arrivare ai piedi degli spumeggianti salti d’acqua. Nelle giornate estive è possibile riposarsi in...

Altopiano dei Sette Comuni, Trekking / 15.04.2021

L’Altopiano dei Sette Comuni è un luogo magico, ricco di fascino e di mistero. Molte delle leggende che sono state tramandate fino ai nostri giorni, sono ambientate proprio nei suoi boschi. Da Camporovere possiamo raggiungere il Tanzerloch, una delle grotte più spettacolari dell’Altopiano, con una facile escursione. Anche detto buco delle danze o voragine dei danzatori, il Tanzerloch ha un diametro di circa 40 metri e 80 di profondità. Un tempo, prima che il fondo della Val d’Assa fosse ricoperto dagli alberi caduti dalla tempesta Vaia, il Tanzerloch...

Altopiano dei Sette Comuni, Trekking / 12.04.2021

Viaggiare indietro nel tempo è possibile con l’escursione ai graffiti della Val d’Assa da Roana. Un bellissimo sentiero ci conduce alla scoperta delle misteriose incisioni del Tunkelbald, il bosco scuro. Stelle, croci, costruzioni, segni geometrici, coppelle, figure antropomorfe, zoomorfe e vegetali. Più che descrittive, le incisioni del Tunkelbald sono simboliche. La datazione dei graffiti della Val d’Assa è tutt’oggi problematica: se l’arco cronologico è ancora incerto per i graffiti di età preistorica, alcune incisioni sembrano risalire alla seconda Età del ferro, mentre altre risalgono al tardo Medioevo. Queste...

Dolomiti, Trekking / 05.04.2021

Può esistere un’escursione sulle Dolomiti più romantica di quella al lago di Antermoia? Il lago di Antermoia è un lago di origine glaciale, nel Massiccio del Catinaccio in Val di Fassa. Visto dall’alto, ricorda la forma di un cuore. Questo lago si può raggiungere con diverse escursioni, dall’Alpe di Siusi e dalla Val di Fassa. Noi abbiamo scelto di lasciare l’automobile nel parcheggio della seggiovia di Pera di Fassa e, tramite il servizio di navetta a pagamento*, abbiamo raggiunto il rifugio Gardeccia, punto di partenza dell'escursione al lago...

Altopiano dei Sette Comuni, Trekking / 29.03.2021

Si chiama forte, ma era una caserma. Si dice interrotto, ma non perché fosse incompiuto. Sembra un castello medioevale, ma è stato costruito nel XIX secolo. Il forte Interrotto si trova nel comune di Asiago ed è raggiungibile con una facile passeggiata da Camporovere. Sebbene si chiami forte, in realtà era appunto una caserma militare, poi parzialmente trasformata in fortezza durante la Prima guerra mondiale. Posto a difesa del confine italiano contro l’impero austro-ungarico, venne occupato dall’esercito nemico nel 1916 e fu utilizzato principalmente come osservatorio. Dalla fortezza,...

Dolomiti, Trekking / 23.03.2021

L’escursione sul Seceda da Col Raiser è una delle escursioni più belle e panoramiche che potrete fare nelle Dolomiti. Ci troviamo in Val Gardena, nel cuore del Parco Naturale Puez-Odle. Per raggiungere la vetta del Seceda è possibile utilizzare l’impianto di risalita che parte da Ortisei, ma noi scegliamo di cominciare la nostra escursione da Santa Cristina, prendendo la cabinovia Col Raiser. Grazie alla cabinovia, che ci porterà a quota 2107 m, risparmieremo un considerevole dislivello.  Da Col Raiser il panorama è incantevole: dal Gruppo delle Odle, al...

Piccole Dolomiti, Trekking / 21.03.2021

Il sentiero dei grandi alberi ci porta a scoprire giganti silenziosi, alberi secolari che conservano storie di tempi antichi. Maestosi faggi, frassini, tigli e sorbi montani: l’altopiano delle Montagnole e la zona di Recoaro Mille sono una delle località con la più alta concentrazione di grandi alberi della provincia di Vicenza. Proprio nei pressi della seggiovia di Recoaro Mille-Monte Falcone inizia questa bellissima escursione. Siamo nelle Prealpi vicentine e a far da cornice troviamo le meravigliose Piccole Dolomiti. Tra dolci pascoli e boschi incantati arriveremo fino al rifugio...