Autunno in montagna: dove vedere il foliage nei dintorni di Vicenza
Se siete di Vicenza e state cercando dei boschi dove vedere il foliage, ho pensato ad una serie di escursioni che non vi deluderanno.
foliage, autunno, Vicenza, escursioni, camminate, prealpi vicentine, montagna, boschi, colori, piccole dolomiti, campogrosso, sentiero dei grandi alberi, recoaro, ponte tibetano, valli del pasubio, strada del vecchio trenino, altopiano dei sette comuni, altopiano di asiago, tonezza, monte maggio, cima mandriolo, rifugio larici, val formica, tresché conca, cesuna, roana, asiago, veneto, trentino
2434
post-template-default,single,single-post,postid-2434,single-format-standard,bridge-core-2.4.3,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-22.8,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.3.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-9
dove vedere foliage vicenza montagna

Autunno in montagna: dove vedere il foliage nei dintorni di Vicenza

È arrivato l’autunno, ma dove ammirare il foliage e assistere a questo meraviglioso spettacolo naturale? Se siete di Vicenza e state cercando dei boschi dove vedere il foliage, ho pensato ad una serie di escursioni che non vi deluderanno. Nelle Prealpi vicentine e subito dopo il confine trentino vi attendono incredibili panorami da fotografare e ammirare in silenzio. La natura si trasforma e ci regala il suo spettacolo più bello prima del grigio inverno: un’esplosione di colori che ci scalda il cuore mentre le giornate diventano più corte e le temperature più rigide. Così, l’autunno ci dà una grande lezione. Ci insegna che il cambiamento può essere bellissimo e che, per fiorire nuovamente, a volte bisogna avere il coraggio di lasciare andare le cose che non ci nutrono più. Ecco le più belle camminate da fare per vedere il foliage nelle montagne vicino a Vicenza!

Dal Rifugio Larici a Cima Mandriolo per ammirare il foliage in Val Formica

Se potessi cambiare il nome di questa escursione nell’Altopiano dei Sette Comuni, sicuramente la chiamerei “Il sentiero dei grandi larici”. Ci troviamo in Val Formica, sotto Cima Larici e abbiamo scelto di camminare fino a Cima Manderiolo (anche detta Cima Mandriolo) passando per Malga Porta Manazzo. Questa escursione, che parte dal Rifugio Larici, secondo me in autunno dà il meglio di sé. Camminerete tra larici vestiti a festa, abeti rossi, ampi pascoli e profumati cespugli di pino mugo. Ho pensato ad un articolo per raccontarvi nel dettaglio di questa escursione!

Escursione autunnale nella strada del vecchio trenino da Asiago a Tresché Conca

La strada del vecchio trenino è l’itinerario ideale per chi è alla ricerca di una bella passeggiata o di una facile escursione nell’Altopiano dei Sette Comuni per ammirare il foliage. A due passi da Asiago, potrete percorrere, a piedi o in bicicletta, una parte di quella che un tempo era la vecchia ferrovia che partiva da Piovene Rocchette. L’intera tratta ferroviaria era lunga più di 21 km e poteva contare ben sette stazioni. Con questa facile escursione ne toccherete però solo quattro (Tresché Conca, Cesuna, Canove ed Asiago) per una lunghezza complessiva di circa 12 km. Tutti i dettagli in questo articolo!

Il sentiero dei Grandi Alberi di Recoaro Mille e i colori d’autunno

Faggi, tigli, frassini, sorbo montano: la zona di Recoaro Mille è una delle località con la più alta concentrazione di grandi alberi della provincia di Vicenza. Proprio nei pressi della seggiovia di Recoaro Mille-Monte Falcone inizia un’affascinante passeggiata che tra malghe, casere, pascoli e boschi ci porterà ad ammirare i colori dell’autunno in tutto il loro splendore. Ve ne parlo qui!

Escursione al ponte tibetano di Valli del Pasubio e al rifugio Campogrosso da Pian delle Fugazze

Le Piccole Dolomiti ci fanno da cornice anche nell’escursione dal ponte tibetano di Valli del Pasubio al rifugio Campogrosso. Ideale da fare in autunno per ammirare i colori della faggeta. Lasciamo l’auto a Pian delle Fugazze e ci incamminiamo lungo la strada asfaltata in direzione dell’ossario del Pasubio, che raggiungiamo dopo circa venti minuti di cammino. Ignoriamo la deviazione per l’ossario e proseguiamo verso il ponte sospeso. È passata un’ora dall’inizio della nostra escursione e finalmente ci ritroviamo a camminare sospesi a trenta metri d’altezza per più di cento metri! Una volta attraversato il ponte tibetano proseguiamo fino al rifugio Campogrosso che raggiungiamo dopo altri 45 minuti di cammino. Per il ritorno a Pian delle Fugazze possiamo scegliere di tornare direttamente per la strada delle sette fontane (lunga circa 6 km), oppure di prendere il sentiero 170/E5 e di girare poi a sinistra per il 173 in direzione di Malga Bovental per ricongiungersi, infine, alla strada delle 7 fontane. In alternativa è possibile proseguire per il sentiero 170 fino a Selletta Nord-Ovest e Malga Morbi (più impegnativo, solo per EE). Si tratta di una bellissima escursione ad anello di circa 12 km per un totale di circa 4 ore di cammino. Foliage, arriviamo!

Escursione al Monte Maggio da Passo Coe per assistere allo spettacolo del foliage

Non siamo più in provincia di Vicenza, ma se volete vedere il foliage facendo qualche km in più di strada, vi consiglio questa escursione.Tra l’impero austroungarico e il regno d’Italia: una posizione scomoda quella del Monte Maggio che si vide sempre conteso tra i due avversari durante la Prima guerra mondiale. Sulla cima potrete infatti scorgere i resti di alcune trincee e postazioni. Se siete a Folgaria o a Tonezza, vi consiglio di intraprendere l’escursione al Monte Maggio da Passo Coe. Ci troviamo sull’Alpe cimbra e si tratta di un percorso molto interessante anche dal punto di vista naturalistico. Bellissimo da fare in autunno per vedere lo spettacolo del foliage! Vi racconto di questa escursione in questo articolo dedicato!

Sentiero Excalibur a Tonezza del Cimone, immersi nei colori d’autunno tra i faggi e i larici

Il percorso didattico naturalistico Excalibur si trova nell’altopiano di Tonezza. Si tratta di un’escursione molto semplice che si snoda tra secolari faggi, abeti e larici. La passeggiata è adatta anche ai bambini perché non presenta particolari dislivelli e si svolge su facili sentieri nel bosco e nei pascoli. Ideale da fare nel periodo autunnale per sentirsi avvolti dalla magia dei colori di questa stagione: qui tutti i dettagli!

Fotografie e testo © Anna Roscini | Riproduzione vietata

2 Commenti
  • Rosanna McFarlin
    Posted at 21:50h, 27 Settembre Rispondi

    Tutti spettaccolari.

    • Anna Roscini
      Posted at 06:30h, 28 Settembre Rispondi

      Grazie Rosanna! Amo l’autunno!

Lascia un commento